Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Quali Sono gli Alimenti Senza Glutine?

0 53

Consumare Alimenti Senza Glutine è una necessità per molte persone, ma spesso diventa anche una sfida, se non si sa fare la spesa correttamente e non si sa quali prodotti scegliere.

La celiachia, l’allergia al glutine e l’intolleranza al glutine sono tre condizioni molto diverse che però hanno in comune lo stesso rimedio: eliminare il glutine dall’alimentazione.

Ma come riconoscere i cibi senza glutine?

Per comprendere come mangiare senza glutine, bisogna prima comprendere cos’è il glutine e dove si trova.

Che Cos’è il Glutine?

Con il termine glutine si fa riferimento a un complesso proteico che si trova in alcuni cereali, quali:

  • Frumento
  • Segale
  • Orzo
  • Avena
  • Kamut
  • Spelta
  • Triticale

In particolare il glutine si trova a livello dell’endosperma (un tessuto vegetale) della cariosside (seme) di questi cereali.

Il glutine fa male? E’ sempre consigliato escluderlo dalla dieta?

Anche se spesso si sente parlare del glutine in modo negativo, per via della celiachia, dell’allergia o dell’intolleranza a questo composto, in realtà si tratta semplicemente di una fazione proteica.

Il glutine non fa male a chi non ne è sensibile, ed anzi può essere molto utile inserirlo (nelle giuste quantità) nell’alimentazione degli sportivi, di chi segue una dieta vegana o vegetariana.

Il problema per chi soffre di celiachia o è intollerante, è che il glutine si trova non solo nei cereali elencati, ma è anche utilizzato spesso come ingrediente aggiuntivo a molti cibi confezionati ed insaccati.

Ecco perché escludere il glutine dalla dieta può essere complicato, soprattutto se si è abituati a consumare e a comprare certi prodotti al supermercato.

Vediamo assieme quali sono gli alimenti senza glutine naturali e come scegliere i prodotti confezionati adatti.

Cibi Senza Glutine

Hai scoperto da poco di essere celiaco o hai notato che quando mangi alimenti con glutine soffri di disturbi intestinali?

Non disperare, sono davvero tante le persone che hanno lo stesso problema e che riescono ad avere un’alimentazione varia e bilanciata anche senza glutine.

Visto la crescente richiesta oggi infatti sono sempre di più i prodotti adatti a chi ha questa determinata esigenza alimentare.

Potrai notare come in quasi tutti i supermercati è possibile trovare la pasta senza glutine, il pane senza glutine, così come i grissini, i cracker o i biscotti senza glutine.

Anche la maggior parte dei locali, delle pizzerie e dei ristoranti si sono adeguati a questo tipo di esigenza alimentare, proponendo ai propri clienti dei gustosissimi menu senza glutine.

Tutti questi alimenti senza glutine si sostituiscono perfettamente a quelli tradizionali, rendendo difficile a volte trovare la differenza.

Anche se si tratta di un ingrediente molto in uso anche nei prodotti confezionati più impensabili, non tutti i cibi lo contengono, basta semplicemente prestare un pò di attenzione in più quando si fa la spesa.

Pure i salumi spesso lo contengono, ma diverse aziende oggi propongono insaccati senza glutine davvero buoni.

Solitamente i prodotti senza glutine si riconoscono facilmente perché hanno sulla confezione il simbolo della spiga barrata, una certificazione dell’Associazione Italiana Celiachia (AIC) che assicura l’idoneità di quell’alimento per chi è sensibile al glutine.

Ma perché il glutine è così utilizzato nei prodotti alimentari?

Il glutine dà più elasticità alla pasta ed è un ingrediente che spesso viene usato nei prodotti da forno perché ne migliora la consistenza.

Il glutine si trova in diversi cereali, ma non in tutti, ecco perché ad esempio si può consumare il pane o qualsiasi altro prodotto da forno cucinato con farine alternative.

Tra i cereali senza glutine ad esempio si trovano in natura:

  • Riso
  • Mais
  • Grano Saraceno
  • Miglio
  • Amaranto
  • Quinoa

Altri cibi che si possono consumare tranquillamente in caso di allergia al glutine, intolleranza e celiachia, perché privi di glutine sono:

  • Frutta e Verdura fresca
  • Carne, Pollame
  • Pesce, Molluschi e Crostacei
  • Uova, Burro e Formaggi
  • Yogurt Naturale e Latte Fresco
  • Miele, Zucchero, Liquirizia
  • Caffè, Camomilla, Tè e Tisane
  • Vino, Spumante, Distillati non addizionati ad altri ingredienti

Sono inoltre tantissimi oggi anche gli integratori alimentari senza glutine che possono essere quindi assunti da tutti, ma bisogna sempre fare attenzione a leggere attentamente l’etichetta.