Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Quali Sono i Migliori Anabolizzanti Naturali?

0 13

Quali Sono i Migliori Anabolizzanti Naturali?

Quando si parla di anabolizzanti bisogna subito fare una netta distinzione fra quelli naturali che si possono trovare negli alimenti o in semplici integratori alimentari e quelli che invece sono vietati dalla legge.

Oggi vedremo quali sono le sostanze e i cibi che possono favorire la sintesi proteica e migliorare la massa muscolare.

Ma prima vediamo nello specifico cosa sono gli anabolizzanti e come di distinguono.

Cosa Sono gli Anabolizzanti?

Gli anabolizzanti, come suggerisce la parola stessa, sono sostanze che stimolano i processi di anabolismo, ovvero una serie di reazioni di biosintesi che portano alla formazione di molecole più complesse.

Le reazioni anaboliche richiedono energia, al contrario del catabolismo che invece libera energia durante la scissione di molecole.

Le reazioni anaboliche avvengono normalmente nel nostro organismo per la formazione di tantissime molecole, ma possono essere intensificate attraverso l’assunzione di anabolizzanti.

Gli anabolizzanti nel mondo dello sport sono utilizzati principalmente per aumentare la massa muscolare e di conseguenza migliorare la forza e la potenza.

Alcune sostanze infatti sono note per favorire la sintesi proteica muscolare.

Spesso si tratta di sostanze molto discusse e, a seconda del tipo di anabolizzante, anche vietate nelle competizioni sportive.

Dagli integratori anabolizzanti, agli ormoni anabolizzanti, fino agli anabolizzanti naturali, sono infatti diverse le sostanze che possono favorire un incremento muscolare.

Per via degli effetti collaterali anche piuttosto gravi che possono avere alcuni anabolizzanti, prima di assumerli è sempre necessario consultare un medico o un dietologo.

Molti anabolizzanti sono acquistabili solo con la ricetta medica, mentre altri sono vietati dalla legge.

La legge (allegato III, sezione I, L. n. 376/2000) dispone che: “Gli agenti anabolizzanti sono proibiti. 1. Steroidi anabolizzanti androgeni (SAA): a) SAA esogeni; b) SAA endogeni quando somministrati per via esogena (per es. androstenediolo, androstenedione, diidrotestosterone, prasterone, testosterone) 2. altri agenti anabolizzanti, inclusi ma non limitati a essi: come clenbuterolo, modulatori dei recettori androgenici selettivi (SARM), tibolone, zeranolo, zilpaterolo, a meno che l’atleta non possa dimostrare che la concentrazione sia dovuta ad una condizione fisiologica o patologica”.

Migliori Anabolizzanti Naturali

Gli anabolizzanti naturali sono degli integratori alimentari che favoriscono l’azione endogena degli ormoni anabolici.

E’ sempre molto importante leggere l’etichetta dei prodotti che si acquistano e verificare che siano doping free.

Fra le sostanze naturali anabolizzanti che si pensa possano aiutare a migliorare la massa muscolare ci sono:

  • Arginina
  • Zinco
  • Ossido Nitrico

L’arginina è un aminoacido presente in tantissimi integratori per gli sportivi (spesso si trova sotto forma di ornitina alfa-chetoglutarato) e alimenti che si consumano ogni giorno.

Oltre ad essere un costituente proteico, questo aminoacido ha un effetto positivo sul tono vascolare e quindi anche sui muscoli.

Una buona vascolarizzazione, infatti, permette un migliore apporto di ossigeno e nutrienti al tessuto muscolare.

Cibi ricchi di arginina con cui è possibile fare degli ottimi spuntini sani includono le noci, le arachidi e le mandorle.

L’arginina è anche il substrato utilizzato dagli enzimi NO sintasi per sintetizzare l’ossido nitrico.

L’ossido nitrico è una sostanza vasodilatatrice con effetti positivi anche sulla trasmissione nervosa, sulla massa muscolare e sull’attività mitocondriale per la formazione di ATP.

Lo zinco è un minerale essenziale per la vita in quanto è un importante componente strutturale, fondamentale anche per il buon funzionamento ormonale.

Tra le sue innumerevoli funzioni, lo zinco serve per la normale sintesi di DNA, a mantenere ossa, unghia, pelle e capelli in buona salute.

E’ fondamentale per la funzione cognitiva e la capacità visiva, ed è importante per la fertilità e per mantenere i normali livelli di testosterone in corpo.

I cibi ricchi di zinco sono quelli di origine animale (carne bianca e rossa, pesce, crostacei, uova e latticini) ma si trova anche nei cereali integrali, nei legumi, nella frutta secca, nei semi di zucca e nel cacao amaro.