Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Aspetto “acquoso” o “morbido”: perché succede e come risolvere

0 1.076

Come mai molte persone “rinsecchiscono” nel tentativo di scolpire il proprio corpo? Mi riferisco a quell’effetto “svuotato”, magro ma allo stesso tempo morbido, quasi acquoso.

Come mai molte persone “rinsecchiscono” nel tentativo di scolpire il proprio corpo?

Mi riferisco a quell’effetto “svuotato”, magro ma allo stesso tempo morbido, quasi acquoso.

Il nostro corpo è meraviglioso e si adatta molto rapidamente a tutti i cambiamenti e a tutti gli stimoli che gli diamo.

Questa caratteristica è sia un vantaggio che uno svantaggio, in base alle condizioni.

Un vantaggio se si allena il corpo in modo corretto, uno svantaggio se invece si ricorrono a metodi inesatti o drastici.

In questo articolo vedremo prima di tutto cosa porta le persone a sbagliare e a ottenere questo effetto “svuotato”…
E quali sono invece le soluzioni per ottenere un fisico in forma, tonico e sexy.

Il processo di svuotamento

Quello che succede spesso e volentieri è incappare in delle strategie più o meno valide – ma non cucite su misura.

Durante il percorso, uno dei primi cambiamenti è il dimagrimento del viso…

Poi si inizia a perdere il tono muscolare, perdendo peso…

E ci si allontana man mano sempre di più dalla forma desiderata.

La fase finale è quella di un decadimento della pelle, detta anche pelle “a tendina”…

Maggiormente visibile sotto le braccia (chiamate anche “ali di pipistrello”), sulla pancia, sui glutei…

Si riducono dunque i volumi, ma allo stesso tempo si ottiene questo aspetto morbido e acquoso.

Questo può avvenire anche nell’arco di un paio di settimane, all’inizio delle quali sembra quasi che vada tutto bene, per poi peggiorare man mano.

Ma come mai avviene questo?

Perché avviene il processo di svuotamento

È un processo del tutto naturale, ed è per questo che all’inizio ti ho detto che il corpo è una macchina fantastica…

Ma allo stesso tempo può essere un’arma a doppio taglio.

Infatti questo processo di svuotamento avviene perché stai abituando il corpo ad una situazione di svantaggio.

E quando il corpo non riceve il sostentamento necessario, ciò che fa è quello di accumulare grasso.

Infatti si può essere grassi anche con l’apparenza di essere magri…

Ed è proprio questo il punto.

Questo effetto “acquoso e morbido” è segno che hai accumulato del grasso!

Sei nella fase comunemente chiamata “falso magro”.

Nulla di cui preoccuparti perché puoi benissimo uscire da questa situazione!

Per uscirne devi capire cosa ti ha portato ad arrivare a tal punto.

I fenomeni che causano lo svuotamento

L’abilità con il quale il corpo si adatta velocemente ad ogni tipo di situazione si chiama resistenza adattiva.

Funziona così: più il corpo è sottoposto ad uno stesso stimolo, meno ci darà ritorno in termini di vantaggio.

Ciò che causa questo processo di svuotamento sono, infatti, due fenomeni.

1. Sessioni di allenamento troppo lunghe con ripetizioni troppo alte.

Un tipico esempio di questo errore sono quelle persone che vanno a correre ore e ore per dimagrire.

In realtà il corpo si abitua in modo super veloce a questo tipo di attività (cardio)…

Ed è per questo che poco tempo dopo non si noterà alcun margine di miglioramento.

Stessa cosa succede con delle sessioni di allenamento in palestra esageratamente lunghe.

2. Una dieta con un deficit calorico troppo forte

Quando le persone notano che l’allenamento non sta più funzionando, allora quello che fanno è abbassare ancora di più le calorie da assumere.

Peggiorando irrimediabilmente la situazione…

Facendo morire il metabolismo e costringendo il fisico a tenersi ben stretto il grasso – adattandosi.

Abbassare le calorie e allo stesso tempo aumentare la lunghezza degli allenamenti (bruciando ancora più calorie) aumenta ancora di più il deficit calorico…

Ed è per questo che poi si arriva ad un punto morto, nel quale il fisico non sembra quasi più rispondere ad alcuno stimolo.

Non importa quanto ci si alleni o quanto poco si mangi, il fisico sembra rimanere sempre lo stesso – al massimo peggiora.

In definitiva ciò che avviene non è solo l’accumulo di grasso, ma anche la distruzione dei muscoli, in quanto il fisico non ha più i nutrienti necessari per svilupparli.

Come eliminare l’effetto “svuotamento”

Anche se hai toccato il fondo, non temere, c’è la soluzione.

Infatti tutto ciò che dovrai fare è ripristinare il metabolismo con una nutrizione adeguata…

E un allenamento breve ma intenso, per risvegliare la massa muscolare e stimolare il corpo a ricostruirla.

Meglio iniziare principalmente dall’alimentazione, responsabile per l’80% del tuo attuale aspetto fisico.

Ciò che devi sapere è che potrai mangiare tutto ciò che vorrai, senza fare alcuna rinuncia.

Quindi potrai anche mangiare la pizza, andare a cena fuori…

Non ti sentirai nemmeno a dieta!

Questo è possibile grazie alla sfida di 7 giorni

Grazie alla quale scoprirai come sfruttare il cibo che ami per trasformarlo nel carburante ideale per il tuo fisico.

Potrai dire finalmente addio alla sensazione di fame che probabilmente ti accompagna da tempo e non ti lascia mai.

In più partecipando alla sfida avrai il supporto costante di un coach, che ti aiuterà 7 giorni su 7.

Il tutto con un impegno davvero minimo di soli 5 minuti al giorno! Semplice e veloce.

Ti basta cliccare il pulsante qui sotto 👇 per accettare la Sfida dei 7 Giorni!