Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Come calcolare i macronutrienti nella Dieta Flessibile

0 1.034

Quando si vuole dimagrire e bruciare grasso si provano tante diete per perdere peso. Ma ne esiste una veramente efficace? Lo vediamo insieme oggi

Quali parametri è necessario utilizzare? 

Quali tecniche e quali strategie si applicano per calcolare correttamente i macronutrienti che devi utilizzare nella dieta flessibile, ma che in realtà dovresti conoscere perché sono i parametri chiave che utilizziamo per cambiare il nostro corpo, pur mangiando i cibi che vogliamo e che più amiamo? 

In questo articolo i tuoi nutrizionisti preferiti ti spiegheranno esattamente il calcolo dei macronutrienti e come farlo.

Quando si parla di calcolo macronutrienti c’è sempre qualcosa da andare a curiosare su Internet, perché ognuno pensa la sua, ognuno dice la sua. 

Ma la cosa vera che ti serve quando si parla di calcolare i propri macronutrienti non è guardare solo quel paio di cose di solito si pensa siano importanti.

Infatti quando inizi la dieta classica, anche se chiedi a un professionista, l’unica cosa che ti chiederà è: quanto sei alta e quanto pesi.

Per poi dirti che dovresti pesare X perché sei alta TOT.

Ma non è sempre vero…

Per esempio noi calcoliamo circa 26 differenti parametri per trovare la quadra adatta per ogni persona, figurati se solo due metriche possono darci un quadro preciso di una persona! 

La cosa, appunto, che bisogna andare a capire è che che il peso e l’altezza sono due fattori “relativi”, ovvero sono solo due degli elementi che dovreste andare a guardare. 

Perché? Perché 2 persone uguali di un metro e 60 per 50 chili potrebbero avere conformazioni fisiche differenti. 

Per una persona di un metro e 60 con le spalle larghe e muscolose, ovviamente il dispendio energetico legato ai muscoli sarà elevato. Una massa muscolare importante porta a delle esigenze diverse. 

La stessa persona che ha però lo stesso peso ma massa muscolare minore ha un fabbisogno diverso. E quindi già capisci che quando ricevi la bandierina con scritto “una persona di un metro e 50 per 50 chili deve mangiare così” hai già capito… 

puoi dire con estrema certezza che quella dieta al 90% non è adatta a te e non funzionerà.

Calcolo dei macronutrienti: quali parametri utilizzare?

Innanzitutto chiariamo il calcolo dei macronutrienti si fa in base all’obiettivo che bisogna raggiungere, quindi non esistono dei macronutrienti per ogni persona, esistono dei macro adatti all’obiettivo di una persona. 

Quindi uno dei parametri da chiarire da utilizzare è subito l’obiettivo!

  • Vuoi mettere i muscoli? 
  • Vuoi fare ricomposizione, cioè perdere grasso e al tempo stesso mantenere leggermente migliorare la muscolatura? 
  • Vuoi perdere tanto grasso? 

In base all’obiettivo il calcolo dei macronutrienti cambierà drasticamente, perché cambiano le calorie necessarie per l’obiettivo. 

Quindi il calcolo dei macronutrienti si fa partendo dalle calorie. Prima di tutto si determinano le calorie per quel determinato obiettivo, dopodiché si va a capire come ripartire i macronutrienti. 

Quindi il calcolo dei macronutrienti non è altro che una ripartizione del totale calorico. 

Nei singoli macronutrienti sappiamo che i macronutrienti corrispondono a un tot di calorie. 

  • 1g di carboidrati = 4 chilocalorie 
  • 1g di proteine = 4 chilocalorie
  • 1g di grassi = 9 chilocalorie

Ma poi come faccio a dividerli? Devo mangiare più carboidrati, più grassi o più proteine? 

Per fare una divisione accurata e corretta utilizziamo dei parametri di valutazione. 

Non ti posso elencare tutti i 26 parametri, ma li trovi nel libro “La dieta flessibile” che trovi su Amazon o nelle migliori librerie online. 

Fondamentalmente parte tutto dal capire come è strutturata la persona, quindi qual è la struttura fisica di questa persona, per capire dove accumula grasso.

Quindi in linea generale è importante vedere la conformazione della persona fotograficamente o con un’anamnesi fisica che si può fare anche fai da te guardandosi allo specchio.

Poi alcuni parametri più curiosi che bisogna valutare sono per esempio dei parametri tipo la mentalità della persona.

Infatti uno dei fattori che incide maggiormente sui risultati delle persone è quanto riescono a seguire la dieta.

Infatti puoi avere il piano migliore del mondo, ma se il piano rimane soltanto in testa o ancora peggio, stampato su un foglio di carta ma non viene eseguito, nulla avverrà. 

Infatti esistono innumerevoli diete che sembrano bellissime sulla carta perché magari ti permettono di mangiare quell’alimento che tanto ti piace, ma poi la persona non le segue, quindi non c’è compliance del paziente. 

Finisce così che la persona alla quale dai quel determinato piano non lo rispetta e in questo caso nulla funzionerà. 

Quindi dare il miglior piano a una persona che poi non lo mette mai in azione non serve a niente. Quindi alcuni parametri da valutare sono proprio il gusto, la tipologia di cibi che piacciono alla persona e così via. 

Ma ci sono anche altri parametri, magari più curiosi… 

Tipo il danno metabolico che è stato fatto dalle diete passate all’assunzione di farmaci o integratori particolari. 

Oppure ancora altro parametro, la tipologia di attività fisica che viene svolta. 

Questo è uno dei parametri fondamentali, perché se una persona vuole dimagrire ma non sta facendo nessun’attività, la palestra sarà un qualcosa che avrà un impatto diverso rispetto a una persona che vuole dimagrire e sta facendo anche triathlon.

Conclusioni

Come puoi vedere sono veramente tanti i parametri da tenere in considerazione per un calcolo macronutrienti dettagliato, specifico e corretto. 

La maggior parte le persone si limitano a peso, altezza o magari massa grassa. Altri magari ci aggiungono l’età e alcuni altri parametri, come gli indicatori che ti ho dato all’inizio di questo articolo, tra cui la composizione corporea, la tipologia corporea e così via. 

Ma come avrai capito in questo articolo per un calcolo macronutrienti serio e corretto non bastano quattro cinque punti in croce, ma serve scendere nel dettaglio specifico come noi arriviamo fino a 26 parametri dettagliati.

Puoi iniziare dalla guida di avviamento alla Dieta Flessibile che trovi qui sotto. Una volta che l’hai scaricata potrai richiedere la tua “Mappa dei Macros” su misura per te, creata appositamente dai nostri dottori nutrizionisti.

Per oggi è tutto ci vediamo nel prossimo articolo (Nel frattempo scarica la guida cliccando qui sotto)