Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Come Fare Più Trazioni alla Sbarra

0 39

Sei qui perché vuoi sapere come riuscire a fare più trazioni alla sbarra? Hai deciso di migliorare il tuo tono muscolare sul dorso ma alla decima trazione ti senti sfiancato e dolorante?

Allora questo articolo fa al caso tuo.

La prima cosa che bisogna specificare è che per fare più trazioni alla sbarra e migliorare le prestazioni bisogna allenarsi bene, eseguendo in modo corretto gli esercizi.

Se sbagli partenza, postura e arrivo sicuramente ti stancherai prima, con il rischi di farti anche male.

Vediamo dunque come fare le trazioni alla sbarra, a cosa servono e come migliorare le proprie performance.

Trazioni alla Sbarra Muscoli Coinvolti     

Prima di capire come fare più trazioni alla sbarra cerchiamo di inquadrare questo esercizio dal punto di funzionale: quali muscoli sono coinvolti?

In particolare le trazioni alla sbarra servono per allenare i muscoli dorsali, ovvero spalle, trapezio e tricipiti. Anche i pettorali e gli addominali si mettono in movimento ma sarà sicuramente la schiena ad essere maggiormente coinvolta da questo esercizio.

Chiaramente il coinvolgimento dei bicipiti è una diretta conseguenza dal momento che l’esercizio consiste nel sollevare il corpo tramite le braccia. Possiamo ben dire che le trazioni alla sbarra coinvolgono quasi interamente tutto il dorso, con particolare enfasi sulla schiena.

Le trazioni alla sbarra rappresentano un esercizio abbastanza completo, molto utile per mettere massa e migliorare la forza nella parte alta del tronco

Come Fare le Trazioni alla Sbarra 

In genere le trazioni alla sbarra più facili sono quelle inverse, anche dette trazioni con impugnatura supina.

Queste trazioni sono quelle che puoi ripetere un maggior numero di volte con uno sforzo più contenuto.

Per eseguirle correttamente devi tenere le mani all’altezza delle spalle e sollevarti fino a sfiorare la sbarra con il tuo petto.

Non basterà arrivare fino al mento perché, così facendo, l’esercizio sarà incompleto.

Adesso puoi decidere se lavorare in esplosività o tonificazione, procedendo più o meno velocemente ma pur sempre aumentando il numero di ripetizioni nel tempo.

Nel video trovi la spiegazione su come fare le trazioni a impugnatura supina, con un esempio che ti chiarirà al meglio come eseguire l’esercizio.

L’altra tipologia di trazioni alla sbarra è quella a presa prona, decisamente più impegnativa.

Per eseguirla nel modo giusto devi tenere le mani più larghe rispetto alle spalle e sollevarti con presa frontale evitando di dondolare e controllando la respirazione.

Ecco un video che ti spiega come fare le trazioni con presa prona nello specifico.

Come Aumentare le Trazioni alla Sbarra

Per aumentare le ripetizioni le strade da percorrere sono almeno tre e dovrai farlo contemporaneamente.

La prima cosa da fare è migliorare l’alimentazione perché, ovviamente, il corpo necessita del miglior carburante possibile per eseguire sforzi sempre più impegnativi.

Puoi farti aiutare da un coach nutrizionale esperto per mangiare meglio e soddisfare tutte le tue esigenze nutritive per migliorare anche la performance sportiva.

Il secondo consiglio è quello di progredire lentamente, aggiungendo a poco a poco le ripetizioni.

Per incrementare l’impegno fisico conviene sempre prendere appunti.

Infine per aumentare il numero di trazioni alla sbarra sarà utile dedicarti all’allenamento del dorso inserendo una scheda o un circuito di allenamenti che stimoli tutti i muscoli, sia globalmente che singolarmente.

Non c’è un vero e proprio trucco magico per potenziare il dorso ma solo un lavoro fatto di nutrizione e costanza.

Per questo cerca di avere una scheda completa e non dimenticare che anche le gambe hanno la loro fondamentale importanza.

Inoltre se sei sovrappeso, meglio dedicarsi anche ad altri esercizi per perdere peso e tonificare.