Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Dieta di Mantenimento: come funziona?

0 86

Dieta di Mantenimento: come funziona? In questo articolo scopri tutti i consigli per non ingrassare di nuovo dopo la dieta.

Dopo mesi e mesi di dieta hai paura di riprendere i chili persi?

Soprattutto se si sono persi tanti chili e si sono fatti tanti sacrifici per raggiungere degli obiettivi, è normale avere paura di ricadere negli stessi errori ed ingrassare.

Come fare per mantenersi in forma dopo una dieta dimagrante?

Dopo mesi e mesi di dieta sicuramente avrai imparato cosa significa mangiare sano.

Seguire un’alimentazione sana ed equilibrata permette di mantenere la linea, ma ha anche diversi benefici per la salute.

In particolare la dieta normocalorica o di mantenimento è un regime alimentare sano ed equilibrato che viene consigliato proprio a chi vuole restare in forma mangiando bene.

Ma come seguire questa dieta per sempre e in cosa consiste nello specifico?

Dieta di Mantenimento per Non Ingrassare

Come funziona il mantenimento di una dieta?

Quando si termina il percorso di dimagrimento è fondamentale cercare di mangiare bene, evitando i vecchi errori a tavola.

La dieta di mantenimento è un regime alimentare che permette di mangiare in modo sano ed equilibrato per mantenere il peso ideale.

Viene detta anche dieta normocalorica.

La quantità di calorie che si possono assumere giornalmente infatti è maggiore rispetto a quelle concesse nella dieta dimagrante e rispetta quasi il proprio fabbisogno calorico.

Non essendoci un deficit calorico, grazie a questo tipo di dieta il peso quindi si stabilizza.

Segue i principi della sana alimentazione e permette la gestione autonoma dei pasti che devono essere sempre equilibrati e variegati.

Per gestire la dieta in modo autonomo è però molto importante avere un’educazione alimentare e praticare regolare attività fisica.

Quali sono le regole alimentari per mantenere il peso ideale?

Come Funziona?

Il ritorno alla dieta normocalorica, dopo avere perso peso, è un percorso lento e progressivo.

Dopo una dieta dimagrante è infatti molto importante abituare di nuovo il proprio organismo ad assumere più calorie, favorendo l’attività metabolica.

La dieta di mantenimento più che una dieta è proprio uno stile di vita, in cui si mangia sano e si segue un’alimentazione varia ed equilibrata.

Le calorie totali vengono assunte durante la giornata, suddivise nei 5 pasti:

  • Colazione 10-15%
  • Spuntino a metà mattina 5-10%
  • Pranzo 20-30%
  • Merenda 5-10%
  • Cena 20-40%

Fare più pasti mantiene il metabolismo attivo, migliora la digestione e riduce il senso di fame.

Ogni porzione deve essere equilibrata e contenere tutti i macronutrienti necessari all’organismo (proteine, grassi, carboidrati).

Secondo la ripartizione generica dei macronutrienti nella dieta di mantenimento, si dovrebbero assumere ogni giorno il 25-35% di proteine, il 25-35% di grassi e il 30-50% di carboidrati.

Questi valori possono variare a seconda delle proprie esigenze nutrizionali ed allo stile di vita che si segue.

Chiaramente un uomo che fa sport, ad esempio ha delle necessità diverse rispetto ad una donna con uno stile di vita sedentario.

Cosa Mangiare per Non Ingrassare?

Per sapere quali cibi mangiare e con quale frequenza, si possono seguire le regole della piramide alimentare, un modello grafico che dà indicazioni molto utili per seguire un’alimentazione sana ed equilibrata.

Ricorda però che ognuno di noi è diverso ed ha di conseguenza delle esigenze nutrizionali differenti.

Per questo è sempre consigliato rivolgersi ad un coach nutrizionale per una dieta di mantenimento personalizzata che rispetti le proprie esigenze.