Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Dieta Vegetariana per Dimagrire

0 76

Come seguire una dieta vegetariana per dimagrire?

La dieta vegetariana è un tipo di alimentazione che esclude tutti i tipi di carne e pesce, ma include quelli di derivazione animale come ad esempio il latte, i formaggi e il miele.

In particolare secondo la SINU (Società Italiana di Nutrizione Umana)nella dieta vegetariana gli alimenti che vengono esclusi sono:

  • Carni di suini, bovini, ovini
  • Pollame, volatili da cortile e selvaggina
  • Pesci e mammiferi acquatici
  • Molluschi e crostacei

Naturalmente sono esclusi anche il sushi, i paté e gli insaccati.

Sono davvero tante le persone che scelgono di seguire questo tipo di dieta, ma non tutti sanno come mangiare per avere un’alimentazione equilibrata.

Esistono inoltre delle differenze fra i diversi modelli di dieta vegetariana, a seconda degli alimenti che vengono inclusi o esclusi.

Uno dei dubbi principali riguarda proprio cosa mangiare a dieta se si è vegetariani.

In questo articolo scopriamo come perdere peso con la dieta vegetariana in modo sano e bilanciato.

Tipi Dieta Vegetariana

Quando si parla di alimentazione vegetariana è chiaro a tutti che vengono esclusi dalla dieta la carne e il pesce.

Ma come comportarsi con i cibi di derivazione animale? Ad esempio se si è vegetariani si possono mangiare le uova?

A tal proposito è possibile distinguere dei diversi tipi di diete vegetariane:

  • Il Modello Latto-Ovo-Vegetariano (LOV) che include alimenti come latte e derivati, uova e miele
  • Il Modello Latto-Vegetariano (LV) che esclude le uova
  • La Dieta Ovo-Vegetariana (OV) che esclude il latte e i derivati
  • Il Modello Vegano (VEG) che esclude latte e derivati, uova e miele
  • La Dieta Semi-Vegetariana in cui è previsto il consumo di pesce

La dieta vegetariana che include latte e derivati, uova e miele è sicuramente quella più facile da seguire ed anche quella ideale per un’alimentazione bilanciata.

Quando si escludono degli alimenti dalla propria dieta è infatti fondamentale stare attenti a sostituire i cibi in modo tale da non avere carenze.

Dieta Vegetariana per Perdere Peso

Chiunque può iniziare un’alimentazione vegetariana da un giorno all’altro.

Non è necessaria una preparazione particolare o una riduzione graduale dei cibi di origine animale dalla propria dieta.

Ma è una buona dieta per perdere peso?

Sicuramente la dieta vegetariana per dimagrire è una delle più consigliate.

Questo tipo di alimentazione infatti viene in contro a chi desidera perdere peso, proprio perché è povera di grassi animali, ricca di polifenoli e antiossidanti.

La riduzione di grassi di origine animale oltre ad aiutare a perdere peso, permette anche di migliorare la salute, riducendo il rischio cardiovascolare.

Mangiando più verdura, frutta fresca e frutta secca inoltre si assumono molte vitamine, sali minerali e fibre importantissime per la salute dell’intestino.

I benefici della dieta vegetariana sono tanti, ma bisogna anche stare attenti agli svantaggi di questo regime alimentare.

E’ molto importante infatti cercare di sostituire in modo adeguato i nutrienti che si assumerebbero tramite la carne e il pesce per non soffrire di carenze alimentari.

In particolare è necessario aumentare le porzioni di alimenti che contengono proteine, vitamina b12, ferro e calcio.

Questi nutrienti sono molto importanti per il benessere dell’organismo, aiutano a irrobustire il fisico, ad aumentare la massa magra e a favorire il processo di dimagrimento.

Per soddisfare il proprio fabbisogno proteico all’interno di un’alimentazione vegetariana, assumere tutte le vitamine ed i sali minerali necessari si possono ad esempio consumare:

  • soia
  • uova
  • latte e formaggi
  • legumi
  • cereali
  • funghi
  • spinaci e radicchio verde
  • cavoli e cavolfiori
  • frutta secca
  • agrumi

Anche gli abbinamenti dei cibi che si mangiano sono fondamentali.

Molti alimenti vegetali infatti nonostante contengano proteine, mancano di alcuni aminoacidi essenziali, ovvero quelli che devono essere assunti con la dieta.

Ad esempio i legumi non contengono l’aminoacido metionina, che però può essere assunto tramite i cereali.

Abbinando questi due tipi di alimenti è possibile quindi garantire al proprio corpo tutti i nutrienti necessari.