Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

IMC Calcolo Peso Ideale

0 637

Perchè dovresti calcolare il tuo Indice Di Massa Corporea? E’ un valore che può aiutarti nel tuo percorso di dimagrimento, oppure può distogliere l’attenzione da ciò che è davvero importante e portarti fuori strada?

Andiamo a scoprirlo!

Definizione IMC cos’è?

L’indice di massa corporea, detto anche BMI dall’acronimo inglese, è il metodo che si utilizza per stimare i livelli di grasso corporeo di una persona basandosi su altezza e peso.

Si tratta di una misura indiretta, ormai relativamente in disuso e superata, ma che comunque in totale mancanza di altri modi per stabilire i livelli di grasso può tornare utile.

Dal momento che si tratta di un calcolo facile e immediato possono farlo tutti per determine un eventuale sovrappeso o eccesso di grasso corporeo.

Come si calcola il peso ideale

Ci sono diversi modi per calcolare il peso o stimare ed individuare la massa grassa e la massa magra di un soggetto.

Questi metodi vengono definiti analisi della composizione corporea.

Alcuni tra i più comuni includono lo spessore della pelle (o le pliche), pesata idrostatica ed impedenza elettrica.

La pesata idrostatica è una delle più complesse e complicate, per questo è anche la meno utilizzata dagli esperti che preferiscono le pliche per stabilire i livelli di grasso.

L’impedenziometria invece è uno dei più comuni e diffusi per stabilire grasso e massa magra, oltre che liquidi corporei, densità ossea ed altri valori di riferimento utili.

Peso forma calcolo

Come dicevamo il BMI si stabilisce con un banale rapporto peso altezza.

Una buona formula per il calcolo del BMI è la seguente:
PESO / ALTEZZA  2

Ad esempio:
68kg / (165 ) 2 = 24.98

Definizione IMC cos'è
Definizione IMC cos’è

Tabella IMC

Dalla dormula otterrai ovviamente un risultato numerico che sarà il tuo risultati di riferimento per il BMI.

Cosa vuole dire il tuo risultato?

Rapporto peso altezza

Possiamo interpretarlo con una semplice tabella di riferimento. Per gli adulti il BMI è interpretato come segue:

BMI sotto 18.5 = Sottopeso
BMI 18.5-24.9 =
Normopeso
BMI = 25.0-29.9 =
Sovrappeso
BMI = 30.0 e Oltre =
Obeso

Voglio farti notare che il BMI si interpreta in modo totalmente differente per i bambini. I grafici di crescita e le percentuali utilizzate differiscono di molto.

BMI è Affidabile?

Anche se il BMI viene ancora considerato affidabile abbiamo alcune limitazioni che si basano sul sesso, sull’età ed anche sul livello di allenamento della persona.

Non esiste un peso ideale uomo ed un peso ideale donna come molti vogliono “venderti” o farti credere.

Le donne infatti tendono ad avere più grasso corporeo degli uomini.
Le persone anziane hanno più massa grassa dei giovani.
Le persone molto allenate e gli atleti hanno ovviamente un BMI alto a causa dell’alto livello di massa muscolare, che aumenta il loro peso corporeo.

Se vuoi che la tua condizione venga valutata dal nostro team di nutrizionisti e che creiamo un piano personalizzato al 100% su di te per raggiungere il tuo obiettivo, allora richiedi un Mappa Dei Macros.

BMI

Parlando degli atleti in particolare, questi hanno ovviamente un peso maggiore dell’individuo sedentario a causa della massa muscolare.

Dal momento che il BMI non distingue grasso e muscolo, il punteggio è decisamente falsato.

Il peso in eccesso di un atleta è di sicuro un segno positivo rispetto al peso in eccesso di una persona obesa, di conseguenza un atleta farebbe meglio a sfruttare altri sistemi per valutare i suoi livelli di masse corporee rispetto al rapporto peso altezza.

Sovrappeso e obesità

La ragione per cui è bene utilizzare almeno il BMI è che la popolazione generale dovrebbe sapere il proprio livello di peso e di massa corporea per prevenire e mettersi al sicuro contro problemi legati a sovrappeso e obesità.

Le persone con un peso corporeo più alto infatti hanno un rischio maggiore di sperimentare le seguenti condizioni patologiche:

  • Ipertensione
  • Diabete
  • Problemi cardiaci
  • Infarto
  • Artrite
  • Cancro
  • Apnea notturna
  • Problemi respiratori