Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Metodi di Cottura degli Alimenti: come cucinare in modo sano

0 170

Quali sono i migliori metodi di cottura degli alimenti?

Come si cucina in modo sano?

A volte per ritrovare la linea bastano pochi pratici accorgimenti e inizierai subito a notare miglioramenti.

In questo articolo ti diremo quali soni i metodi di cottura degli alimenti più salutari così che per ritrovare il peso forma non dovrai sopportare troppi sacrifici.

Come Cucinare Senza Grassi         

Per cucinare senza grassi non bisogna necessariamente eliminarli dalla nostra alimentazione.

Difatti i grassi hanno un ruolo importante per il nostro corpo e vanno solamente scelti con cura.

In alcuni casi sono evitabili mentre in altri puoi usarli nel modo giusto per non sovraccaricare troppo la tua alimentazione.

Per esempio il miglior grasso esistente per cucinare è l’olio extravergine d’oliva ma che dovresti preferibilmente usare da crudo.

Dove è possibile sostituisci la cottura con l’acqua e poi, al momento di impiattare, versa un bel cucchiaio di olio d’oliva direttamente sulla pietanza.

Evita salse e condimenti come maionese, ketchup o senape o, per lo meno, controllane le quantità limitandone l’uso ad una volta a settimana.

In questo modo potrai assumere grassi più virtuosi come quelli contenuti nel pesce grasso: salmone affumicato e noci ne sono un esempio.

I Migliori Metodi di Cottura per una Cucina Light e Veloce

Se dovessimo fare una classifica tra i metodi di cottura più salutari diremmo che al primo posto c’è la vaporiera, un elettrodomestico che consente di cuocere qualsiasi alimento a vapore.

Costa circa cinquanta euro e ti permette di cuocere carni, pesce e verdure in maniera salutare preservandone i nutrienti.

Al secondo posto c’è la cottura al forno che può esaltare i sapori degli alimenti e rendere gustose anche le odiate verdure.

Per questo potresti prendere in considerazione anche la cottura alla griglia che, sfruttando un principio simile a quello del forno, non richiede l’impiego di grassi aggiuntivi per la cottura degli alimenti.

Anche la scelta delle padelle può cambiare molto il contenuto in grassi di una pietanza.

Prediligi quelle antiaderenti che ti permettano di usare acqua e olio senza far attaccare gli alimenti e dai sempre la priorità alla lessatura o alla cottura al vapore.

Per chi non vuole rinunciare al fritto?

Come sosteniamo sempre noi della Dieta Flessibile per dimagrire non è necessario mangiare solo carote e lattuga ma imparare a bilanciare i micro ed i macronutrienti.

Per farlo basta sapere di cosa abbiamo bisogno durante il giorno in base al nostro fisico e distribuire proteine, carboidrati e grassi nelle giuste quantità.

Se non conosci ancora questo metodo potesti dare uno sguardo a come impostare la dieta flessibile e imparare a bilanciare pizza, pasta e dolcetti assieme a verdure, frutta e proteine sane.

Quindi questo significa che non dovrai dire addio al tuo amato bicchiere di vino o alla frittura fumante che tanto adori.

Al contrario basta fare piccole modifiche al proprio stile di vita.

Un esempio? La friggitrice ad aria è l’elettrodomestico rivoluzionario che consente di friggere senza olio.

Questo apparecchio raggiunge altissime temperature e avvolge gli alimenti con aria bollente rendendo la frittura croccante e prelibata con l’80% in meno di olio.