Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Quale Yogurt Scegliere per la Dieta?

0 200

Se ti stai chiedendo quale yogurt scegliere per la dieta sei nel posto giusto.

Probabilmente il tuo nutrizionista o il tuo dietologo ti hanno appena consigliato una dieta che prevede yogurt a pranzo o a colazione e non sai quale scegliere.

Eccoti quindi qualche consiglio.

I Benefici dello Yogurt

Lo Yogurto è un alimento davvero benefico.

Possiede tutte le caratteristiche per essere incluso nella dieta dato che contiene poche calorie, è pratico da portare fuori casa ed è un ottimo spuntino mattutino o fuori pasto.

Difatti calma il senso di fame e protegge il tuo corpo.

Inoltre fa bene all’intestino perché rinvigorisce la flora batterica, sgonfia la pancia e offre un’azione disintossicante.

Quale Yogurt Mangiare a Dieta?

Se devi stare attento cosa mangi e vuoi sapere quale yogurt scegliere per la dieta, la miglior risposta è di optare per quelli che contengono fermenti lattici vivi, ovvero lattobacilli e bifidobatteri.

Questo tipo di yogurt magro, inoltre, difende anche dalle infezioni vaginali come candida e cistite, proprio perché arricchisce la normale flora batterica del nostro organismo.

Ovviamente nell’ambito di una dieta, meglio evitare quelli gustosi a base di cookies, cioccolato e altri ingredienti calorici.

Se senti troppa fame puoi sempre arricchirlo con cereali integrali, scaglie di cioccolato fondente e frutta.

Dieta dello Yogurt Funziona?

La dieta dello Yogurt promette di perdere tre chilogrammi i soli cinque giorni.

Come tutte le diete veloci come questa, c’è da fare una specificazione.

Si tratta di un’alimentazione ipocalorica che può essere mantenuta per poco tempo, altrimenti si rischia il famoso effetto Yo-Yo.

Non è una dieta adatta a chi deve perdere tanti chili e dimagrire in maniera sana e graduale.

Sostanzialmente prevede l’assunzione di un bicchiere d’acqua a temperatura ambiente prima di mangiare duecento grammi di yogurt magro bianco in abbinamento ad un tè o ad un caffè senza zucchero.

Se lo desideri puoi aggiungere cereali integrali o crusca ma senza zucchero.

Per gli spuntini di metà mattinata è previsto un te senza zucchero, mentre il pomeriggio basta un frutto di stagione.

Prima di andare a dormire, inoltre, dovrai bere una tisana e mangiare tre prugne secche.

A queste regole si aggiungono pranzi e cene a base di verdure, yogurt e proteine magre come tonno, pesce azzurro, carni bianche e frutta.

Il tutto deve essere accompagnato da tanta acqua e dall’assoluto divieto di bevande zuccherate, carboidrati complessi o snack fuori pasto. ù

Questa dieta è decisamente impegnativa per l’intestino, dato che ha un effetto decisamente depurante.

Per questo potrebbe indurre mal di testa, diarrea e nausea.

Come sempre noi sconsigliamo questo tipo di diete perché non hanno effetto di lungo termine.

Se vuoi provare una dieta semplice ed efficace dovresti piuttosto guardare come funziona la dieta flessibile.