Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Quanta Frutta al Giorno?

0 636

Chiedersi quanta frutta al giorno è meglio mangiare è un modo molto intelligente di preoccuparsi della propria alimentazione.

Lo è perché mangiare frutta fa bene ma eccedere non è mai una buona idea.

La frutta, inoltre, non è tutta uguale.

Difatti mangiare banane non ha gli stessi effetti del mangiare mele.

Per capire come bilanciare quanta frutta al giorno mangiare e quale preferire è opportuno seguire qualche regola generale, ma non solo.

Quanta Frutta Mangiare al Giorno?

La dieta standard raccomanda almeno cinque porzioni di frutta o verdura al giorno.

Questo significa che, applicata alla lettera, dovremmo inserirla in colazione, spuntino, pranzo e cena.

Giusto?

Sbagliato.

Mangiare almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno è giusto ma prima di stabilirlo così drasticamente dovremmo avere almeno un’idea di come è fatto il nostro organismo e di cosa ha bisogno.

Se devi dimagrire, per esempio, la frutta non ti sarà di aiuto.

Al contrario potrebbe ulteriormente rallentare il metabolismo e mettere in difficoltà il processo di dimagrimento.

Chi è a dieta dovrebbe mangiare frutta a colazione e per lo spuntino evitando uva, banane e fragole.

Chi vuole semplicemente migliorare l’alimentazione potrebbe integrare la prima colazione e il pranzo con della frutta, stando attento a non fare il pieno di carboidrati.

Cosa significa?

Che se hai mangiato pasta e patate, una mela a fine pasto non è il massimo.

La regola è Giuste Quantità ai Giusti Orari.

Se ti concedi una mela un’ora prima del pranzo, avrai meno appetito e ingerirai naturalmente meno calorie.

Con la frutta è sempre bene non esagerare nelle quantità perché contiene pur sempre un notevole quantitativo di zucchero.

Inoltre se consumata eccessivamente in estate questa, proprio in virtù del suo essere zuccherosa, ci farà patire maggiormente il caldo. Lo sapevi?

Molti reputano il melone e l’anguria come un buon sostitutivo per la cena.

Al contrario questi due gustosi frutti estivi ci fanno sudare di più e fanno sentire il caldo non appena il corpo inizia a digerirli.

Quando Mangiare la Frutta?

La frutta andrebbe mangiata a colazione e lontana dai pasti principali.

L’abitudine di mangiare frutta a fine pasto è dannosa per il metabolismo perché lo appesantisce complicando la digestione.

Se vuoi dimagrire mangiando frutta non dovrai mai mangiarla nelle ore serali perché il metabolismo, già dal tardo pomeriggio, inizia a rallentare per prepararsi al sonno.

Per esser sicuro di mangiare frutta nel modo giusto inseriscila negli spuntini e per colazione e sarai sicuro di non sbagliare.

Frutta Dimagrante

Alcuni frutti, come le mele, sono considerati alimenti a calorie negative.

Questo perché il solo mangiarle e digerirle impiega un consumo calorico maggiore del numero di calorie che esse apportano.

Se mangi una mela, difatti, ingerisci dalle 50 alle 80 chilocalorie.

Per smaltire una mela, invece, ne impieghi circa 120.

Ecco quindi che questo frutto, al netto, ti fa consumare calorie mangiando: meno quaranta chilocalorie per l’esattezza.

Ci sono poi frutti in grado di accelerare il metabolismo, come l’ananas.

Essa è perfetta per chi cerca alleati del dimagrimento: tra le proprietà dell’ananas la sua azione anti-ossidante e depurante.

Tra la frutta per la dieta più indicata, anche l’arancia, da consumare prima del pomeriggio, visto l’apporto nutriente ricco di vitamine.

Anche il limone ha un effetto depurante e anti-ossidante per cui andrebbe certamente inserito nella dieta dimagrante.

In ogni caso qualsiasi frutto è come uno snack gustoso con il pregio di apportare un basso numero di calorie.

Per tornare alla domanda su quanta frutta al giorno mangiare, la miglior risposta che possiamo darti è che dipende sempre dal tuo specifico fabbisogno.

In linea generale e senza specifiche istruzioni di un medico è bene rispettarne le proprietà, le quantità e gli orari per far sì che possano essere realmente di aiuto per il dimagrimento.