Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Quante calorie assumere a pranzo e come calcolarle

0 850

In questo articolo Mario Giglio, il fondatore di Dieta Flessibile Italia, ti spiega esattamente come calcolare quante calorie assumere a pranzo per raggiungere i tuoi obiettivi fisici.

Tantissime persone ogni giorno chiedono a noi e ai nostri coach come si fa a calcolare le calorie precise da assumere a pranzo. 

Quindi quando cibo mangiare, cosa scegliere e così via. 

In questo articolo Mario Giglio, il fondatore di Dieta Flessibile Italia, ti spiega esattamente come calcolare quante calorie assumere a pranzo per raggiungere i tuoi obiettivi fisici.

Se stai leggendo questo articolo, la cosa più probabile è che tu abbia il dubbio su cosa mangiare a pranzo magari perché sei spesso fuori casa e mangi qualcosa di veloce a lavoro. 

Magari ti capita di mangiare spesso una pizza veloce o qualcos’altro di “volante”, quindi vuoi capire se quello che mangi a pranzo rientra piano oppure no. 

E vuoi farlo perché hai il timore che le calorie del tuo pranzo perché possano rovinare tutto il duro lavoro che stai facendo con la tua dieta. 

Ora ti voglio svelare una cosa fondamentale che probabilmente ti farà mettere l’anima in pace e ti farà continuare serenamente la tua dieta, permettendoti di raggiungere gli obiettivi a cui aspiri.

Il fatto è che in realtà le calorie del tuo pranzo non contano per niente!

Che vuol dire? Vuol dire che puoi anche saltare il tuo pranzo e non influirà sulla dieta. 

Perché? Perché è in realtà la cosa più importante, è il bilancio calorico totale. Infatti non importa che tu mangi cinque calorie o 5000 calorie a pranzo. 

La cosa importante è che quello che tu mangi possa rientrare all’interno delle calorie che puoi permetterti nella giornata e quindi che non sfori il tuo budget già a pranzo. 

Se devi fare qualcosa di rapido, veloce, prendere una fetta di pizza al bar accanto piuttosto che un panino piuttosto che un piatto di pasta, puoi farlo.

Questo succede perché con la Dieta Flessibile puoi mangiare tutto quello che ti pare…

…Basta che a fine giornata tornano i conti!

In questo modo tu sai che puoi mangiare – PER ESEMPIO – 2000 calorie al giorno e a fine giornata semplicemente andrai a verificare che il tuo conteggio si avvicina a quella cifra. 

Il concetto importante che ti devi portare a casa è che non conta più di tanto il “timing” dei pasti

Potresti appunto anche fare solamente uno snack al mattino e poi mangiare direttamente a cena e avresti comunque risultati se rispetti i tuoi macros.

Se proverai a informarti in giro sul timing dei pasti vedrai che c’è molta confusione.

  • Persone che dicono che devi mangiare una sola volta
  • Persone che dicono che devi fare 5/6 pasti al giorno
  • Persone che dicono che devi fare il digiuno intermittente fino alle 14 ogni mattina

La verità qual è? Non esiste.

Ci sono diversi approcci da poter utilizzare, ma a meno che tu non abbia obiettivi agonistici puoi tranquillamente tenere come obiettivo il raggiungimento dei tuoi macros A FINE GIORNATA e vedrai che brucerai grasso e dimagrirai.

La sola cosa che conta davvero nei tuoi pasti

Quello che conta è che in generale, nei pasti che fai ogni giorno ci sia un equilibrio dei nutrienti, cioè mangiare carboidrati, grassi e proteine, idealmente in una proporzione più o meno sempre costante in ogni pasto. 

Quindi quello che non consigliamo mai di fare è di mangiare in maniera sproporzionata, cioè tutti i carboidrati ad esempio a colazione, o di farli fuori tutti tra colazione e pranzo per poi toglierli a cena, o di mangiare tutte le proteine a cena e non mangiarne nel resto della giornata. 

Per quanto tu potresti fare questo nella dieta flessibile, proprio perché a fine giornata i conti tornerebbero, non sarebbe certo la scelta migliore per te e per il tuo corpo.

Mangiando tutti i carboidrati del tuo budget giornaliero a pranzo e tutte le proteine la sera avresti sicuramente sonnolenza nel pomeriggio e saresti costretto a mangiare una quantità esagerata di carne o pesce la sera, non dando al tuo corpo la giusta energia in modo bilanciato durante il giorno.

Meglio quindi dividere le proteine durante la giornata tra colazione, pranzo e cena e fare lo stesso con carbo e grassi. 

Se – soprattutto con le proteine – hai delle difficoltà a raggiungere il tuo intake giornaliero – puoi aiutarti con uno shaker di proteine in polvere.

Per questo articolo è tutto, se vuoi approfondire come funziona la Dieta Flessibile clicca qui sotto e scarica la nostra guida di avviamento, capirai come inserire nella tua dieta i cibi che più ami e dimagrire.

Al prossimo articolo!