Dieta Flessibile® Italia
La Dieta Senza Stress

Tipi di Dieta per Dimagrire: Come Scegliere Quale Seguire?

0 823

Di diete dimagranti in circolazione se ne trovano così tante e di tutti i generi, che è diventato molto difficile orientarsi in questo settore.

La domanda sorge spontanea: quale dieta seguire per dimagrire?

Ci sono le più stravaganti, che spesso salgono alla ribalta grazie a personaggi celebri che le seguono e quelle appartenenti alla categoria “fai da te” che spesso sono le più pericolose per la salute.

Non è corretto, infatti, affidarsi a schemi preconfezionati, rivolti a una generalità di persone, senza considerare le caratteristiche fisiche e cliniche di ognuna di esse.

Quando un soggetto in sovrappeso decide che è giunto il momento di dire basta agli eccessi e di mettersi a dieta per perdere qualche kg, è importante che si rivolga a un dietologo o ad un nutrizionista esperto.

Solo una figura qualificata, infatti, può consigliare l’alimentazione più giusta da seguire, in base a vari fattori, tra cui peso, altezza, attività metabolica ed esigenze nutrizionali.

Bisogna quindi scegliere una dieta che sia adatta alle proprie necessità e che tenga anche conto della presenza di patologie che potrebbero influenzarne l’esito o, peggio ancora, aggravare uno stato di salute compromesso.

Quale Dieta Seguire per Dimagrire?

Scegliere quale sia la dieta più indicata da seguire quando si vuole perdere peso non è affatto semplice. Esistono vari tipi di regimi alimentari adatti a ogni esigenza.

Ci sono quelli che comportano l’esclusione totale di uno o più alimenti. Ciò avviene ad esempio nelle diete vegane e vegetariane. Esse rappresentano un’ottima soluzione per chi vuole bruciare calorie e quindi ottenere risultati sulla bilancia ma, allo stesso tempo, non perdere di vista i propri ideali, come l’eliminazione di tutti gli alimenti di origine animale.

In questi casi però è strettamente consigliato rivolgersi ad un nutrizionista per comprendere come assumere tutti i nutrienti necessari e monitorare il proprio stato di salute.

Poi ci sono le diete iperproteiche, che prevedono un consumo consistente di un particolare nutriente, in questo caso le proteine. Nella categoria in questione rientra anche la famosa dieta Dukan.

Per chi ha un metabolismo lento, invece, si consiglia di seguire la dieta del supermetabolismo, la quale attraverso l’assunzione di svariati alimenti aiuta a riattivarlo e, di conseguenza, a bruciare più calorie.

Se oltre ad ottenere una perdita di peso si vuole avere anche un effetto depurativo del proprio corpo, allora si consiglia la dieta detox. Essa è adatta alle persone che non possono rischiare di affaticare il fegato, lo stomaco e l’intestino o semplicemente a chi vuole depurarsi.
Queste diete sono consigliate per un breve periodo tempo e sotto stretto controllo medico, in quanto si tratta di regimi alimentari molto restrittivi.

Esistono anche diete macrobiotiche, che prevedono una combinazione equilibrata di alimenti acidi e alcalini.

Questo regime alimentare predilige il consumo di verdure e cereali di tipo integrale, limitando invece i cibi di origine animale ed escludendo del tutto i prodotti che vengono trattati a livello industriale.

Le difficoltà nel seguire la maggior parte delle diete a lungo termine, perché spesso piene di privazioni, vengono superate dalla dieta flessibile, un tipo di regime alimentare più elastico ma allo stesso tempo efficace per dimagrire.

Puoi saperne di più e imparare come seguire questa dieta leggendo il metodo dieta flessibile.